AOSTA - Eventi


La traccia delle tradizioni passate si rispecchia nelle numerose manifestazioni, feste e sagre, che la comunità valdostana celebra a durante tutto l’anno, secondo antichi calendari che rimandano a consuetudini agricole e a rievocazioni storiche. Riassumere tutti gli eventi della regione in una pagina sarebbe come farle un torto, citiamo dunque le ricorrenze più importanti, rimandando alla consultazione del calendario degli eventi sul sito ufficiale dell'Assessorato Regionale al turismo per avere informazioni più precise e aggiornate sulle date. Tra i prodotti che maggiormente rappresentano la Valle d’Aosta ci sono le sculture in legno, a cui la Valle d’Aosta dedica la millenaria Fiera di San’Orso che si svolge il 30 e il 31 gennaio di ogni anno nelle vie del centro città. Ogni anno, questo evento attira turisti da tutta Italia e da molti paesi d’Europa, desiderosi di osservare il frutto del lavoro di artisti ed artigiani valdostani nella sapiente arte della lavorazione del legno e di altri materiali tipici come la pietra e il ferro battuto. La Fiera esprime l’identità della popolazione valdostana e il senso di profondo attaccamento verso il proprio territorio, ma è anche un momento di festa da celebrare attraverso la musica, il folklore, canti e balli tradizionali nella lunga “Veillà” (termine franco-provenzale, oggi indicante un suggestivo convivio notturno) e la degustazione di vini e prodotti tipici. La fiera, ha anche una versione estiva che si svolge la settimana di ferragosto. Altro evento particolarmente rappresentativo, e che segna la fine dell’estate, è la Désarpa (dal dialetto valdostano, la discesa delle bovine dagli alpeggi). Ogni due anni, l'ultima domenica di settembre degli anni pari, viene organizzata una manifestazione che culmina con la grande sfilata del bestiame in centro città. La Désarpa rappresenta un’occasione per scoprire un autentico scorcio delle tradizioni del mondo rurale valdostano attraverso l’incontro con i diretti protagonisti e un’opportunità per degustare prodotti tipici locali in un clima di festa e allegria. Théâtre et lumières, uno spettacolo di giochi di luci e di suoni sulla facciata del Teatro romano di Aosta. Nelle sere di lunedì dei mesi di luglio e agosto, la maestosa facciata del Teatro diventa lo schermo di spettacoli realizzati in perfetta sincronia, musiche e fasci luminosi creano un ambiente di rara suggestione. A pochi kilometri da Aosta si svolge il carnevale valdostano più originale, quello della "Coumba freida", ovvero la valle del Gran San Bernardo i cui costumi rievocano il passaggio dei soldati al seguito di Napoleone nel maggio del 1800. Qui la festa è caratterizzata dalle "landzette", le maschere che indossano abiti colorati, adorni di perline, paillettes e specchietti. Altro Carnevale estremamente affascinante è quello Storico di Verrès, rievocazione di un fatto accaduto nel lontano 1449 e riproposto ai giorni d'oggi con costumi d'epoca, sfilate nel borgo storico e cene con serate danzanti all'interno dell'antico castello. Con una tradizione eno-gastronomica vasta come quella valdostana, le manifestazioni culinarie si succedono durante tutta l’anno: dalla "Sagra del Jambon alla brace” "Quart Formage Festival, alla “Sagra del lardo” per degustare il famoso “Valle d’Aosta lardo di Arnad DOP”.

storso